Logo Welcome Camogli
Eventi

Mostra “Mari mai abitudinari” - Dipingere il mare di Alberto Perini

Sabato 4 febbraio, alle 10,30 al Castel Dragone, inaugurazione della mostra di Alberto Perini “Mari mai abitudinari” - Dipingere il mare - promossa dall’Assessorato alla Cultura.
“Dopo il grande successo della mostra “BLU” - Dipingere il mare, tenutasi presso il Castel Dragone nell’agosto 2021, Alberto ci regala nuove emozioni: la sua Camogli vista con occhi sempre stupiti, con un affetto immenso, sereno, gentile come generoso e gentile è l’artista” afferma Elisabetta Anversa, vicesindaca e assessore alla cultura.
Alberto Perini, camogliese, pittore delle marine, delle barche e delle pietre ha sviluppato la sua passione per la pittura per vivere pienamente e in simbiosi con il suo luogo d’origine e con tutto il suo magnifico contesto.
La mostra raccoglie una quarantina di quadri tutti realizzati completamente a mano libera, interamente dipinti su tavole a partire da uno schizzo a matita, e senza ausili tecnologici che allontanerebbero l’artista dal suo profondo amore per il mare.
 
Il titolo della mostra, “Mari mai abitudinari”, che è anche il titolo di un quadro esposto, rappresenta ciò che Alberto vive, respira e osserva ogni giorno vedendo il mare, è il pensiero libero da ritmi artificiali. Anche le nuvole, il cielo, i sassi di una spiaggia, le barche diventano protagonisti di questa libertà, pura e colorata.
L’artista coglie con uno sguardo particolare i riflessi e la luce catturata dal mare, e i suoi effetti ipnotici.
Gioca con le pietre della spiaggia, tutte incredibilmente diverse una dall’altra, e come per magia le trasforma in ciliegie, in ghiaccioli, in una palla di Natale, in pensieri sospesi. Una pietra ha preso addirittura il posto della testa di Alberto…una pietra che protegge e racchiude.
Le boe, i gavitelli, i galleggianti non sono solo oggetti ma veri punti di riferimento, certezze, amici.
Il quadro immagine della mostra “Qui non vince nessuno” ha un titolo evocativo, che riporta all’istante in cui mare, cielo, nuvole, pietre sono pronti alla tempesta, ma un orizzonte luminoso restituisce equilibrio e luce, ricordando che nelle tempeste e nelle battaglie non vince mai nessuno.
 
La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile fino al 19 febbraio tutti i giorni con il seguente orario:
dalle 9.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 18, con aperture serali eccezionali, fino alle 22, nei giorni 4-11-14-18 febbraio


Tutte le news